Cosa è il microneedle patch

Sarà per la facilità e la rapidità d’uso, per l’effetto immediato e performante o perché, essendo venduti in confezione monouso ci danno la possibilità di sperimentare un prodotto con una piccola spesa, ma quello che è certo è che i patch sono entrati a gamba tesa nella nostra beauty routine, rivoluzionandola. Uno dei più recenti è quello che si ispira al needling, una tecnica di ringiovanimento facciale non invasiva, richiestissima in medicina estetica.Mentre nel needling medico vengono praticate , con aghi sottilissimi, migliaia di microperforazioni nell’epidermide che mettono la cute in condizione di reagire sintetizzando nuovo collage e accelerando il turnover cellulare, nel patch gli aghi sono dei minuscoli cristalli di acido ialuronico biodegradabile che lavorano nello strato più superficiale della pelle e si dissolvono con effetto riempitivo immediato e visibile.I patch con microaghi vanno usati esclusivamente su rughe e linee d’espressione ( fronte, naso-labiali, contorno labbra, contorno occhi) che possono comparire molto presto e che col tempo assumono un aspetto sempre più marcato.Vanno applicati sulla pelle perfettamente detersa e per ottenere il risultato migliore il consiglio è di iniziare con 4 applicazioni a distanza di 2 giorni una dall’altra e successivamente una alla settimana .Nel caso vi siate sottoposte a dei trattamenti con filler sono ideali per mantenere più a lungo il risultato raggiunto.

Precedente

E' gua sha la nuova tendenza del massaggio

Prossima storia

La resistenza della bellezza

Altre proposte di lettura

La resistenza della bellezza

Da oggi online il progetto fotografico ideato da Roberto Maggio,  OTHER PLACES (https://other-places.net/).   Other